Home page         Archivio del "Che fare"    Fine pagina   Per contattarci


 [Fine pagina]

Indice cronologico del Che Fare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45
46 47 48 49 50 51 52 53 s53 54 s54 55 s55 56 57
58 59 s59 60 61 62 s62 63 64 65 s65 66 s66 67 68
s68 69 s69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81
82 83 84 85 86                    

N.1 marzo - aprile 1985 - Giornale Comunista Rivoluzionario


N.2 maggio - giugno - luglio 1985

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.3 agosto - settembre - ottobre 1985

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.4 gennaio - febbraio 1986


N.5 marzo - aprile 1986 


N.6 giugno - luglio - agosto 1986


N.7 ottobre - novembre - dicembre 1986


N.8 gennaio - febbraio - marzo 1986  


N.9 aprile - maggio 1987


N.10 giugno - luglio 1987


N.11 settembre - ottobre 1987


N.12 gennaio - febbraio 1988


N.13 maggio - giugno 1988


N.14 settembre - ottobre 1988

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N. 15 febbraio - marzo 1989

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.16 aprile - maggio 1989

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.17 ottobre - novembre 1989


N.18 marzo - aprile 1990


N.19 settembre - ottobre 1990 [numero speciale]


N.20 febbraio - marzo 1991


N.21 maggio - giugno 1991


N.22 novembre - dicembre 1991


N.23 febbraio - marzo 1992


N.24 aprile - maggio 1992

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.25 ottobre - novembre 1992


N.26 febbraio - marzo 1993


N.27 maggio - giugno 1993


N.28 ottobre-novembre 1993


N.29 gennaio - febbraio 1994


N.30 marzo - aprile 1994


N.31 maggio - giugno 1994


N.32 ottobre - novembre 1994


N.33 novembre - dicembre 1994


N.34 febbraio - marzo 1995 - Giornale dell'Organizzazione Comunista Internazionalista


N.35 maggio - giugno 1995

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.36 ottobre - novembre 1995


N.37 febbraio - marzo 1996


N.38 aprile - maggio 1996 (speciali elezioni)


N. 39 giugno - luglio 1996


N.40 settembre - ottobre 1996

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.41 dicembre 1996 - gennaio 1997


N.42 marzo - aprile 1997


N.43 maggio - giugno 1997


N.44 settembre - ottobre 1997


N.45 febbraio - marzo 1998

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N.46 maggio - giugno 1998


N.47 settembre-ottobre 1998


N.48 febbraio - marzo 1999


N.49 aprile-maggio 1999 (speciale sull'aggressione imperialista ai Balcani)


N.50 giugno - luglio 1999 (speciale sulla "pace" imperialista nei Balcani)


N.51 novembre - dicembre 1999

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N 52 aprile maggio 2000

[Inizio pagina] [Fine pagina]


N. 53 settembre ottobre 2000

[Inizio pagina] [Fine pagina]


Supplemento al N. 53 sugli immigrati
  • Gli immigrati chiamano alla lotta l'intero proletariato

  • Intervista ai lavoratori immigrati
  • Viva la sollevazione delle masse oppresse palestinesi

    Testo in inglese ed in arabo

  • [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 54 febbraio-marzo 2001

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Supplemento al N. 54 sulla marcia delle donne

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 55 giugno-luglio 2001

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Supplemento al N. 55 sul G-8 di Genova

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 56 ottobre-novembre 2001

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N° 57 febbraio marzo 2002  

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 58 giugno - luglio 2002

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 59 ottobre-novembre 2002

  • Aggressione all'Iraq:

    Giù le mani dal popolo iracheno! Opponiamoci con forza a questa nuova, criminale aggressione!

    Impunità infinita, ipocrisia infinita

    Recensione: Un popolo martoriato, ma in piedi

    E' forse l'Europa la "grande forza" che può fermare la guerra?

  • "Guerra umanitaria" alla Jugoslavia, il giorno dopo: lo sbarco dei "nostri" imprenditori
  • Lettera aperta al presidente USA: "Siamo odiati perché il nostro governo ha fatto cose odiose"
  • Cento anni di guerre (capitalistiche)
  • Palestina:

    Si fa strada l'esigenza di una direzione proletaria, internazionalista della lotta di liberazione nazionale palestinese

    Le due nazioni dentro la nazione palestinese

    Boicotta Israele! Boicotta l’Occidente!

    Una lettera ricevuta da alcuni pacifisti al ritorno dalla Palestina

    Come sostenere l'Intifada

    Davide e Golia

    Il mito di Israele comincia ad incrinarsi

  • Argentina:

    Difficili prove davanti al movimento di classe argentino

    La giornata di sangue del 26 giugno

    Documenti dalla guerra di classe in Argentina: Assemblea all'università popolare Madres de Plaza de Mayo / L'esperienza delle fabbriche occupate e il controllo operaio

  • Il vertice di Johannesburg. E' il capitalismo ad essere insostenibile

  • Zimbabwe: un "avamposto della civiltà"

  • A Genova un anno dopo: Bilanci e prospettive del movimento "no-global"

  • Movimento "no-global" e mobilitazioni operaie

    Ai giovani che compaiono e "scompaiono"

  • Murderous imperialism: hands off Iraq, Palestine, Asia and the rest of the world! (in english)  (in arabic)

  • [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Supplemento al N. 59 su autunno-Italia

  • L'attacco di Berlusconi va ben oltre l'art.18: è un attacco generale al movimento proletario, a tutta la parte non sfruttatrice della società

  • La risposta di lotta del proletariato, e non solo (no global, girotondi, etc.) è stata ampia, ma non è ancora sufficiente in intensità e forza
  • Scheda - Il lavoro nella stress economy: doccia fredde sulle promesse del "favoloso '89"
  • Perché la Cgil si è posta alla testa del movimento di lotta. E con quale prospettiva
  • Risposta di massa alle intimidazioni e alla repressione!
  • Scheda - Procreazione assistita
  • Dalla viva voce di alcuni giovani lavoratori: flash su condizione, sentimenti e speranze della nuova generazione proletaria

    Una delegata CGIL-Nidil

    Un gruppo di operai della Sicor-Bologna

    Gli operatori dei call center aderenti al Cobas Telecomunicazioni

    Dialogo a quattro sul sito www.tutearancioni.org

    Lettere al Che Fare - Melfi: da "prato verde" per la Fiat a "prato verde" per la lotta operaia

  • Recensioni - ChainWorkers, Lavorare nelle cattedrali del consumo

  • Scheda - Un anno di lotte proletarie in Italia. Le mille ragioni di un movimento generale di lotta contro il governo e contro il mercato
  • Scheda - Un anno di lotte proletarie in Europa. Le lotte contro le politiche di tutti i Berlusconi europei: terreno fertile per unire e organizzare la resistenza dei lavoratori
  • Battere in piazza il governo Berlusconi-Fini è possibile estendendo e radicalizzando la lotta sulla base di un programma rivendicativo e politico coerente con le necessità dei lavoratori
  • Vincere contro Berlusconi è possibile, rafforzando il movimento di lotta, rafforzando l'organizzazione comunista
  • La lotta degli immigrati di fronte alla Bossi-Fini, alla sanatoria e all'autunno
  • Vertenza Fiat: un piano di lotta generale!
  • Un appello di sindacalisti dagli USA ai lavoratori d'Italia
  • [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 60 febbraio-marzo 2003

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 61 giugno-luglio 2003

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 62 dicembre 2003-gennaio 2004

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Supplemento al N. 62 sul caso Parmalat

  • La sola via di uscita, per i lavoratori

  • Caso Parmalat - Autoritratto del capitalismo
  • Crack, scandali e non solo
  • Bond, rating... questi sconosciuti
  • Chiesa e banchieri, etica e finanza
  • I paradisi fiscali, specchio del capitalismo
  • Da Il capitale di Karl Marx - La legge generale dell’accumulazione capitalistica
  • Due parole sui "risparmiatori"

    La Parmalat e il Sud del mondo

  • [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 63 giugno-luglio 2004

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 64 marzo aprile 2005

              Un marine racconta

    Schede di documentazione non presenti sul giornale:
           
    Sulla riforma costituzionale dell'Italia,

           Una lettera di un lavoratore di un albergo

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 65 dicembre 2005-gennaio2006

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


     

    Supplemanto al N. 65 febbraio 2006 su elezioni

            Battere Berlusconi, certo! Ma possiamo consegnare le nostre aspettative di cambiamento nelle mani di Prodi? (p.1)


     

    N. 66 giugno-luglio 2006

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Supplemento  al n. 66 dicembre 2006 su lotta immigrati e fase due governo Prodi

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N. 67 febbraio marzo 2007

    N.68 novembre dicembre 2007

    Palestine, Lebanon, Iraq, Iran: let us break the silence concerning the unending aggression! (english arabic) (p. 16)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Supplemento al n.68 novembre dicembre 2007

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N.69 aprile maggio 2008


    Speciale elezioni e dopo elezioni del N.69 aprile maggio 2008


    N.70 gennaio - febbraio 2009

    La grande crisi capitalistica. La grande sfida per il proletariato.

    Versione integrale in pdf (prima pagina, da pag.2 a pag.6, il dossier,   da pag.7 a pag. 22 da pag.23 a pag.27, ultima pagina)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N.71 novembre - dicembre 2009

    Contro i licenziamenti, la precarietà, la spremitura fino all'impossibile sui posti di lavoro, il razzismo. Uniamo le forze dei lavoratori in una lotta generale contro il governo Berlusconi! (prima e ultima pagina versione pdf), (da pag2 a pag10 versione pdf), (da pag11 a pag19 versione pdf).


    N. 72 aprile - maggio 2010.

    La concorrenza tra i lavoratori di continenti, nazioni e regioni diverse sta diventando spasmodica ... ma la formazione di un unico, mondiale mercato del lavoro può essere ribaltata a vantaggio dei lavoratori. (tutte le pagine interne in Pdf)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N.° 73 dicembre - 2010  febbraio 2011

    In competizione con loro e a braccetto con i nostri padroni e il nostro governo, ci scaviamo la fossa. Insieme a loro, organizzati in un fronte di lotta comune sapremo difenderci! (Tutte le pagine interne in PDF )

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    N.75 Dicembre 2011 - Marzo 2012

    No alla Cura BCE - UE - Monti!L'unica Unione da costruire è quella tra proletari!(prima pagina)

     [Inizio pagina] [Fine pagina]


    n.76 giugno  - ottobre 2012

    L'Epoca di "pace e benessere per tutti" è finita anche in Europa.No alle contro riforme del governo Monti! Giù le mani dalla Siria e dall'Iran! Contro la sottomissione degli interessi proletari al rilancio della competitività dell'Italia e dell'Unione Europea!

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    n.77 Dicembre 2012 - Aprile  2013

    Gli Stati Uniti d'Europa sono una dichiarazione di guerra contro i lavoratori, italiani e immigrati, europei e degli altri continenti! No all'europeismo di Monti-Draghi! No all' "antieuropeismo" nazionalista e leghista! (prima pagina e ultima in arabo, tutte le pagine interne in formato PDF)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    n.78 maggio - ottobre  2013

    Sulla scia di Monti, il governo Letta continua l'attacco contro i lavoratori, varando una "nuova" più autoritaria repubblica e partecipando alle guerre Onu-Ue-Nato contro i popoli e gli sfruttati dell'Africa e del Medio Oriente. (prima e ultima, pdf) (pagine interne, pdf)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


     n.79 dicembre 2013 - aprile 2014

    A minacciare i lavoratori d'Europa non sono i lavoratori cinesi o quelli arabo-islamici ma le politiche di Bruxelles e dei padroni europei, il capitale mondializzato! Competitività, razzismo, manovre di "pace"  e di guerra in Medio oriente... (prima e ultima, tutte le pagine interne in pdf)

    • Contro la politica europeista di Letta, Draghi e Merkel va stretta l'unità di lotta tra lavoratori d'Europa e tra questi e gli sfruttati degli altri continenti (pp.2 - 4)

    • "Una storica occasione"(p. 3)

    • Un governo neutrale? Un anno di lavoro del governo Letta (p.4-6)

    • No al patto tra "produttori"! No alla collaborazione tra padroni e lavoratori! (p.5-6)

    • Dopo la strage di Stato di Lampedusa: a fianco dei nostri fratelli di classe immigrati! (p.7)

    • No Tav: il governo e lo stato tentano la divisione tra buoni e cattivi (p.9)

    • No Muos: il "voltafaccia" del presidente della regione, il progressista Crocetta, non era imprevedibile.  (p.9)

    • Le stragi all'arma chimica compiute dall'Italia in Etiopia. Com'era bello il colonialismo italiano in Etiopia(p.10 - 11)

    • Siria, Iran: la "distensione" avviata nel settembre 2013 è un "missile intelligente" contro la lotta antimperialista degli sfruttati. (p.12 - 14)

    • Gli Usa, la Cina e il mercato del petrolio (p.12)

    • I mezzi di informazione democratici: menzogne e rettifiche a seconda di ciò che serve ai loro padroni. (p.13)

    • Egitto: a quale "piazza" ha risposto il generale al-Sisi?  (p.15 - \16)

    • Le riforme market oriented di Xi e il cambio di passo della locomotiva cinese. Il processo a Bo Xilai: dietro  lo scontro al vertice del partito "comunista" cinese (pp.17, 18, 20 e 22)

    • I proletari cinesi ridotti in schiavitù e contenti di esserlo esistono solo nei sogni dell'imperialismo (p.17)

    • Alcune notizie sulla politica di Pechino in materia agricola (p.21)

    • Due semplici isolotti? (p.22)

    • Gli scioperi e le lotte degli operai e delle operaie del Bangladesh (p.23)

    • As well as sanctions, threats and  bombings that preceded and prepared it, the "peace" that the Western  power and the UN are promoting in the Middle East serves to shackle Middle East workers of all regions  and nationalities  under the yoke of the imperialist expoloitation (Prima e ultima english and arabic, العربية  )

    • Al pari delle sanzioni, delle minacce e dei bombardamenti che l’hanno preceduta e preparata, la “pace” che le potenze occidentali e l’Onu stanno promuovendo in Medioriente serve a incatenare i lavoratori del Medioriente di tutte le religioni e le nazionalità sotto il giogo dello sfruttamento imperialista! (Traduzione in italiano dell'ultima pagina).

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    n.80 maggio - ottobre 2014

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    n.81 dicembre 2014 -aprile 2015

     

    Contro il Job Act! Contro il razzismo! Contro l'aggressione delle potenze occidentali alle masse lavoratrici del mondo arabo-islamico!I lavoratori italiani possono difendersi dalle pietre che piovono sulle loro teste NON scagliandosi contro gli immigrati, MA organizzandosi  con questi ultimi contro il governo Renzi e contro l'apparato di sfruttamento capitalistico che lo sostiene! (Prima e ultima, first italian page and last english and arabic page english -  العربية )   (tutte le pagine interne in pdf)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Che fare n.82 maggio 2015 -novembre 2015

     

    Le due facce della politica anti-proletaria del governo Renzi e dei padroni

    - da un lato, Jobs Act, riforme istituzionali, "Buona Scuola", politiche razziste contro i lavoratori immigrati, disdetta dei contratti nazionali, nuovi restrizioni del diritto di sciopero ...

    - dall'altro lato, nuova missione Onu in Libia, cooperazione con il regime egiziano di Al-Sisi, partecipazione alla manomissione pro-Nato e pro-Ue dell'Ucraina... (prima e ultima pagina in pdf: italiano, english,  العربية)

     

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Che fare n.83 dicembre 2015 - maggio 2016

    Per un fronte di lotta internazionale tra lavoratori occidentali, lavoratori immigrati e lavoratori del mondo musulmano (prima pagina in pdf: italiano, english  العربية)     (pagine interne in pdf)

    • La politica debolmente europeista e filo-Usa di Renzi può riservare qualche vantaggio anche ai lavoratori? (pagg.2,3,4)

    • Il futuro dei lavoratori d'Italia secondo uno degli ispiratori (statunitensi) di Renzi, il dirigente del più grande hedge fund del pianeta (pag.3)

    • Governo Renzi, legge di stabilità 2016, leggi anti-sciopero (pag.3)

    • Il contratto nazionale nel mirino della Confindustria (pag.5)

    • Fiat-Chrysler  (Fca): il raggio d'azione della direzione aziendale spazia su tre continenti, quello dei lavoratori entro la singola azienda.(pag.6)

    • Fca-Italia. L'azienda prima di tutto, l'azienda sopra tutto (pag.6)

    • Fca-Usa. La vertenza per il rinnovo del contratto negli stabilimenti statunitensi della Fca (pag.6)

    • Il Wcm, la fabbrica dal "volto umano" secondo Marchionne (pag.7)

    • La politica "accogliente" di Renzi e quella "respingente" di Salvini: due facce della stessa medaglia razzista (pag.8)

    • Dopo gli attentati di Parigi: a Roma, quartiere Torpignattara, un'iniziativa contro le politiche razziste e di guerra dei governi europei (pagg.9,10)

    • Contro le politiche di guerra dei governi europei! (pag.10)

    • Gli Usa, la Ue e i loro alleati, in lizza tra loro, potenziano la loro aggressione al mondo musulmano per balcanizzarlo e, grazie a ciò, rapinarne le risorse naturali e umane (pagg.11,12, 13, 14)

    • La devastazione, scientificamente pianificata, compiuta in Iraq dagli Usa, dall'Italia e dai loro alleati (pag.12)

    • La devastazione, scientificamente pianificata compiuta a Gaza da Israele, con la benedizione e anche per conto degli Usa, dell'Italia e dei loro alleati.

    • Il governo italiano si prepara ai bombardamenti sull'Iraq. Continua e si estende la politica con cui l'Occidente capitalista intende frantumare e dominare il Medioriente e il Nordafrica (pag.14)

    • Ribaltare contro l'Occidente imperialista e i suoi manutengoli locali la spirale fratricida che sta risucchiando le masse lavoratrici mediorientali (pagg.15,16)

    • Gli accordi di Sykes-Picot e la lingua biforcuta delle democrazie occidentali durante la prima guerra mondiale (pag.17,18)

    • Com'era bello il colonialismo italiano in Anatolia! (pag.19)

    • Il Giappone di Abe vara la sua prima portaerei e sostiene la politica promossa dagli Usa per accerchiare la Cina (pag.20)

    • Un libro sugli operai dell'industria cinese dell'auto: tra sogni di promozione sociale, incubi del lavoro di linea e ansie per il futuro (pagg.21,22,23)

    • Dalle interviste riportate nel libro Inside China's automobile Factories (pag22,23)

    • Against the war politics of the European governaments ! (English, العربية) (pag.24)

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


    Che fare n.84 dicembre 2016 - maggio 2017

    Contro le politiche del governo Gentiloni e di Bruxelles non si può contare sul M5S  o sulle forze leghiste, altri veicoli dell'offensiva con cui il capitale mondializzato cerca di asservire la classe lavoratrice, dividendola e gerarchizzandola (prima e ultima pagina in pdf). (pagine interne in pdf)

       Che fare n.84 dicembre 2016 - maggio 2017

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


     Che fare n.85 gennaio 2018 - giugno 2018

     

    Mentre gli Usa stringono la morsa intorno alla Corea del Nord, all'Iran e al popolo palestinese ...

    L'Unione Europea tenta di passare dall'unificazione monetaria all'unificazione militare e dispiega i suoi artigli razzisti all'assalto dell'Africa.

    • Unione Europea: il militarismo europeista cerca di consolidarsi e offre un diabolico patto ai lavoratori d'Europa (pp.2-3-4-5-6)

    • La santa trinità della politica militare europea: Pesc, Pesd, Pesco (p.5)

    • Juncker, presidente della Commissione Europea (pag.5)

    • Palestina, Israele, Onu: un test della "diversità" europea (pag.6)

    • Italia: i lavoratori d'Italia tra la "terza" repubblica voluta dai grandi poteri capitalistici europeisti e le derive anti-euro di M5S e Lega Nord (pp.7-8-9-10-11)

    • Legge di bilancio 2018 e "lavoro occasionale": altri due "regali" offerti ai lavoratori dal Governo Gentiloni-Calenda-Minniti-Mattarella (p.8)

    • Gentiloni l'Africano (p.9)

    • La riforma fiscale di Trump, il modello di Grillo -Di Maio e di Salvini (pag.9)

    • Ecco dove va a parare il programma sul lavoro del M5S (p.10)

    • La lotta contro l'esternalizzazione del call center Wind-3 (p.12)

    • Contro la politica razzista del governo italiano! (p.13-14)

    • Il codice Minniti sui salvataggi in mare cambia la natura dellle Ong? (p.13)

    • Cosa prevede il progetto di legge sullo "ius soli temperato (p.14)

    • Un libro che vorrebbe demolire il mito "Italiani, brava gennte" e che, invece, lo rinverdisce (p.15-16)

    • Le sanzioni Onu contro la Corea del Nord: perchè un Occidente armato fino ai denti di bombe nucleari non vuole che se ne doti la Corea del Nord? (pp.17-18)

    • Le radici delle difficoltà dell'economia nord-coreana (p.18)

    • Contro le brigantesche sanzioni Onu ai danni della Corea del Nord (p.18)

    • Gli Usa e l'Occidente all'origine della divisione della nazione coreana (p.19)

    • Against the brigandish U.N. sanctions on Nort Korea (english and chinese, p.20)

       Che fare n.85 gennaio 2018 - giugno 2018

    [Inizio pagina] [Fine pagina]


        Che fare n.86 settembre 2018 - febbraio 2019

    (prima e ultima pagina in pdf , english, لعربية )

    • Contro il governo Di Maio - Salvini! Contro il "sovranismo" di destra e di sinistra! (pagg.2-3-4-5-6- 7)

    • I. Le affinità elettive del governo "sovranista" di Salvini - Di Maio con gli attuali sovrani del mondo, gli Usa di Trump (pagg.2-3)

    • II. Il "piano B": per i lavoratori una ricetta verso il naufragio (pagg.3 -4)

    • III. L'opposizione "senza se e senza ma" al governo Salvini -Di Maio è il modo migliore anche per prepararsi ad affrontare l'eventuale ritorno al governo europeista. (pagg.5-6)

    • IV. È e sarà lò stesso capitale mondializzato a spingere verso la rinascita della lotta internazionale e internazionalista del proletariato in Europa e nel mondo (pagg.6-7)

    • Comprendiamo la repulsione... (pag.3)

    • Qualche flash sul modello ungherese che tanto piace al governo "sovranista" (pag.4)

    • Londra, 13 luglio 2018: "Trump, non sei benvenuto qui!" (pag..6)

    • Ryanair: una significativa esperienza di lotta sovra-nazionale(pag.8)

    • Gli effetti della mondializzazione sulle condizioni di lavoro di un settore "privilegiato" (pag.9)

    • Le basi oggettive della diffusione della piaga del razzismo tra i lavoratori (pagg.10-11-12)

    • I frutti avvelenati di un albero velenoso (pagg.10-11)

    • La voce degli immigrati a un'assemblea Fiom a Mestre (pag.12)

    • Roma, Torpignattara: due vivaci iniziative contro il razzismo (pag.13)

    • Foggia: una strage in nome del profitto (pag.13)

    • A fianco della resistenza anti-imperialista delle masse lavoratrici mediorientali! (pag.14-15)

    • Against the Salvini - Di Maio government (pag.16)

    Sommario  del Che fare n.86 settembre 2018 - febbraio 2019

    [Inizio pagina] [Fine pagina]



    Home page         Archivio del "Che fare"      Inizio pagina   Per contattarci